oggi è il 23 maggio siamo in Primavera

Newsletter

consigli

In questa sezione trovi i consigli del farmacista: una selezione di suggerimenti su come prevenire e affrontare le patologie più comuni, e approfondimenti legati a omeopatia, fitoterapia e cosmesi.

continue

In evidenza

Consigli

consiglio Da non perdere

NATURALMENTE: lo zenzero contro il mal d’auto e il mal di mare

Nella medicina tradizionale indiana era definito ” rimedio universale” e come tale era considerato anche dalla medicina tradizionale cinese.

Lo zenzero, se  oggi è noto soprattutto come spezia, è da sempre utilizzato per le sue proprietà farmacologiche; come quella per la quale lo raccomandava, già nel primo secolo d.C., il medico greco Dioscoride, per il benessere dello stomaco.

Tuttora uno degli usi principali dello zenzero è quello che sfrutta la sua azione cosiddetta antiemetica, e cioè di contrasto della nausea e del vomito, utile tra l’altro in caso di mal di mare, mal d’aria e mal d’auto, e per il trattamento di gastriti e gastroduodeniti. Un effetto che sembra non essere dovuto ad un’azione diretta sul sistema nervoso centrale, come avviene per i classici farmaci antiemetici.
In questo caso infatti l’attività antiemetica viene esercitata esclusivamente o prevalentemente a livello dello stomaco.

Dagli studi clinici eseguiti per valutare l’efficacia e la tollerabilità dello zenzero in pazienti con nausea di varia origine, tutti concordano sul fatto che la pianta è più efficace del placebo nel ridurre la nausea e il vomito.
Due studi, inoltre hanno paragonato lo zenzero al dimenidrinato e alla metoclopramide contro la nausea e il vomito, riscontrando che esso è simile a questi due classici farmaci per efficacia e azione, ma che risulta meglio tollerato.

Dosaggi elevati possono causare eruzioni cutanee e potenziare l’effetto dei farmaci antiaggreganti piastrinici, in particolare dei salicilati, e degli anticoagulanti orali, in particolare il warfarin.

Si usa, in varie formulazioni (spesso capsule), l’estratto secco, con un contenuto minimo di olio essenziale dello 0,8 % o di gingeroli del 4%.

La dose consigliata è di 12-13 mg per Kg di peso corporeo al giorno, suddivisa in due somministrazioni, meglio se a stomaco vuoto.

zenzero-pianta

Da non perdere