oggi è il 14 ottobre siamo in Autunno

Newsletter

consigli

In questa sezione trovi i consigli del farmacista: una selezione di suggerimenti su come prevenire e affrontare le patologie più comuni, e approfondimenti legati a omeopatia, fitoterapia e cosmesi.

continue

In evidenza

NewsConsigli

consiglio Da non perdere

Come proteggersi dal sole?

Quale protezione solare scegliere per proteggersi dal sole? E con quale fattore protettivo? Tanti consigli utili per una corretta esposizione al sole.

Per preparare la pelle alle lunghe esposizioni estive, è consigliabile fare un minimo di preparazione.

Soprattutto se hai la pelle chiara per evitare scottature, eritemi o intolleranze solari. Idem se hai la pelle scura e non ti scotti! Devi preparare la tua pelle al sole per evitare danni da fotoaging, ovvero invecchiamento cutaneo fotoindotto.

Nei due mesi precedenti al periodo estivo, puoi affidarti a prodotti cosmetici e integratori.

Sono ricchi di sostanze antiossidanti in grado di stimolare le difese della pelle e preservarla dal rischio di scottature e prolungare la durata dell’abbronzatura.

Abbinati ad una alimentazione equilibrata, gli integratori possono contenere vitamine A, C, E, betacarotene (presente nei frutti arancioni:
◾albicocche
◾melone
◾pesca
◾papaia
◾verdure come carote, peperoni

Come proteggersi dal sole in città, in piscina e al mare?

Stesse attenzioni.

Protezioni medie o alte a seconda del fototipo possono essere applicate prima di truccarti. Sono anche disponibili in farmacia compatti delle varie tonalità (dal light fino al dark) che contengono già un fattore di protezione generalmente SPF 50.

I filtri solari si distinguono in:
◾Alto (50+)
◾Medio (20/30)
◾Basso (10).

Inizia le prime esposizioni con filtro alto. Scendi gradualmente al medio e al basso solo se hai la pelle che si abbronza senza problemi.

Chi ha la pelle chiara, le persone anziane e le donne in gravidanza e bambini, il consiglio è di usare sempre una protezione 50+.

Differenza tra solari da vaporizzare, creme e oli?

Le lozioni spray sono comode e sicuramente pratiche.

Sono rinfrescanti e veloci da applicare ma di solito danno una protezione bassa. Le puoi usare quando sei già abbronzato. Ripeti spesso l’applicazione perché evaporano prima delle creme e soprattutto dopo ogni bagno.

Sono rinfrescanti e veloci da applicare ma di solito danno una protezione bassa.

Le puoi usare quando sei già abbronzato. E’ importante ripetere spesso l’applicazione perché evaporano prima delle creme e soprattutto dopo ogni bagno.

Gli oli garantiscono un’ottima spalmabilità ma non danno un’alta protezione. Sono da usare per il corpo, ma non sul viso perché molto grassi e occlusivi.

Le creme formano un film omogeneo e mantengono costante il fattore di protezione solare. Possono essere formulate tipo paste più dense, adatte ai bambini, o sotto forma di lozioni o emulsioni leggere per gli uomini o per le pelli grasse.

E’ molto importante usare prodotti doposoli calmanti e rinfrescanti alle prime esposizioni e prodotti corpo e seno elasticizzanti quando la pelle è già scura.

Come proteggersi dal sole: macchie

Le iperpigmentazioni compaiono come esito o dopo l’esposizione al sole o dopo una scottatura.

Ma anche se durante il periodo estivo si prendono farmaci a base di
◾estrogeni (pillola o gravidanza)
◾antibiotici
◾alcuni antinfiammatori
◾cosmetici che contengono profumi o sostanze fotosensibilizzanti.

Al ritorno dalle vacanze quando hai perso l’abbronzatura, a seconda del tipo di macchia (e questo lo stabilisce il dermatologo), è possibile cominciare qualche trattamento depigmentante, sia da eseguire in studio sia domiciliare.

Di solito i trattamenti consistono in una serie di peeling in studio accompagnati dal trattamento dermocosmetico domiciliare.

Come proteggersi dal sole: consigli per i bambini

Per i bambini è raccomandabile sempre una protezione alta 50+.

La loro pelle è delicatissima, non ha ancora sviluppato le difese naturali.

Quindi:

◾proteggerli dalle scottature mettendo sempre la crema solare 50+, non farli stare all’ aperto o cercare l’ ombra nelle ore di punta del giorno,

quando le radiazioni UV sono più intense (di solito tra le 11 e le 16); mettigli sempre un cappello con una visiera in modo da proteggere il viso, le

orecchie e il collo; fagli indossare gli occhiali da sole che proteggono gli occhi, l’ iride e la pelle delicata che si trova intorno agli occhi.

◾attenzione ai danni solari in giovane eta’ che favoriscono l’insorgenza di tumori cutanei.

Da non perdere