oggi è il 19 aprile siamo in Primavera

Newsletter

news

Esplora l’archivio delle nostre news.

continue

In evidenza

News

news 30 Marzo 2019

Stanchezza di primavera : affrontarla con i rimedi naturali

Con il termine astenia primaverile ci si riferisce a quell’insieme di sensazioni tra le quali prevalgono la fatica e la stanchezza, il bisogno di dormire di più, talvolta una pigrizia fisica che contrasta con un bisogno di rinnovamento interiore che si avvertono in questa stagione.
La primavera è un periodo in cui la natura si risveglia, dopo mesi di torpore invernale. Attivarsi dopo un periodo di rallentamento richiede un notevole sforzo ad ogni organismo sia animale che vegetale; per questo dobbiamo accogliere con serenità questo momento di adattamento e rivolgerci eventualmente a rimedi naturali per sostenerci ed aiutarci a “rifiorire” nelle giornate che preludono alla bella stagione.
Nella bella stagione, l’organismo viene sottoposto ad un forte stress, dovendo accelerare il metabolismo per adattarsi alla nuova condizione.
A risentire sono soprattutto gli organi emuntori, deputati alla depurazione(fegato,intestino e reni) che si trovano ad affrontare un periodo di super lavoro.L’alimentazione deve quindi essere sana, equilibrata e disintossicante.

-CIBI DISINTOSSICANTI. Un organismo il più possibile libero da scorie e tossine è più efficiente e, se corpo e mente funzi0nano meglio, automaticamente anche la nostra energia sarà potenziata e godremo di maggior benessere. tra i cibi disintossicanti possiamo trovare carciofi, tarassaco, ortica, fragole, ai quali è consigliabile abbinare tisane disintossicanti, da assumersi due volte al giorno, a scelta tra tarassaco, ortica, bardana e gramigna.
– CIBI ENERGIZZANTI. Frutta e verdura di stagione, in particolare verdura a foglia verde, molto utili per il fegato, spinaci,fave e mirtilli, tutti alimenti che permettono di fare il pieno di vitamine, antiossidanti e ferro per contrastare la stanchezza primaverile.
-LEGUMI. I legumi, in particolare i fagioli, rappresentano un’ottima fonte di proteine e fibre, in grado di stabilizzare l’indice glicemico ed apportare energia, grazie ad un contenuto di magnesio, potassio e vitamine A,B,C ed E. Sostituiamoli a carne e latticini, che tendono, al contrario, ad acidificare il corpo rendendo difficile la digestione e favorendo l’accumulo di t0ssine nell’organismo.
-FRUTTA SECCA E SEMI OLEOSI. Semi di zucca,semi di lino,semi di canapa e semi di girasole apportano al nostro organismo una buona dose di proteine e di acidi grassi omega 3, oltre ad altri elementi essenziali quali ferro, magnesio, rame, manganese e vitamine del gruppo B.

UN AIUTO DALLE PIANTE.
– ELEUTEROCOCCO. Chiamato anche GINSENG siberiano (ma ha il vantaggio di non presentare gli effetti collaterali che può avere il ginseng)ha come azione principale quella tonica e antistress. Ottimo per sintomi di astenia sia fisica che psichica e intellettiva, per i ragazzi che studiano e fanno sport e si sentono spossati in questo periodo,per gli studenti in preparazione degli esami.
-RHODIOLA ROSEA.La rhodiola rosea è una pianta adattogena ,favorisce la resistenza fisica e mentale ed è utile per sostenere le difese dell’organismo nei confronti di stressogeni di tipo chimico, fisico e biologico. E’ usata come rimedio per stimolare il sistema nervoso, per contrastare la fatica e migliora la concentrazione. La moderna ricerca ne suggerisce l’utilizzo in condizioni di stress che si accompagna ad astenia con declino della performance lavorativa, difficoltà nel sonno, scarso appetito, irritabilità, mal di testa e affaticamento.

INTEGRATORI ALIMENTARI : IL MAGNESIO
Tra gli integratori di minerali, il magnesio è il più adatto a contrastare l’astenia di primavera. Il magnesio è un nutriente fondamentale, che aiuta a produrre energia indispensabile all’organismo. La sua azione è molto ampia in quanto favorisce il metabolismo degli zuccheri, delle proteine, dei grassi e dei carboidrati, aiuta a ripristinare l’equilibrio acido-base, contrasta le allergie riduce le infiammazioni e stimola la formazione di anticorpi. La sua azione agisce direttamente sul fisico.

INTEGRATORI molto efficaci in questo periodo dell’anno, così come tutte le volte in cui ci sentiamo spossati e privi di energie, sono la viamina C, per rinforzare il sistema immunitario, vitamine del gruppo B, il betacarotene co potere antiossidante, probiotici e lievito di birra.

Inoltre è utile bere molta acqua soprattutto fuori dai pasti, praticare attività fisica regolare e non stancante e assecondare i ritmi primaverili passando più tempo all’aperto regalandosi il lusso di rallentare non appena ci è possibile.